Voxxed Days Mobile: The 10 Golden Rules of Mobile UX

Voxxed Days Ticino - E.Ciardi

Voxxed Days Ticino - E.Ciardi

1 – Design task-oriented, user-centered flows

È fondamentale tenere sempre ben presenti i task e i flussi che l’utente dovrà seguire nell’app. Ogni interfaccia deve facilitare i passaggi dei flussi o i task necessari ad usare l’applicazione. La semplicità è la chiave di volta che permetterà, anche ad utenti poco esperti, di usare l’applicazione permettendo alla retention di crescere e diminuire il drop-off. Lo “user drop-off” è l’abbandono dell’app da parte degli utenti.

2 – Add meaning and value to the UX

Aggiungere contenuti e in particolare feed news o collegamenti al social, permette alle app di essere più presenti e avere un valore aggiunto. Un feed delle news e dei post degli altri utenti che usano la app contribuisce a fare community e aumentare la retention. Un feed di notizie correlate all’applicazione può convincere l’utente a rimanere ed acquistare l’applicazione o la moneta dell’applicazione generando le revenues.

3 – Less is more. Be lean!

LearningLoop

Il mobile ha un uso diverso rispetto al desktop: il poco spazio a disposizione costringe a sintetizzare, ad andare all’essenza. In un app mobile non è importante fare tante cose, ma è necessario fare quelle fondamentali per l’applicazione, e al limite usare un menù per le altre funzioni meno importanti. Più l’interfaccia è pulita, più sarà semplice da usare, più verrà usata ed avrà performance migliori. In questo senso è necessaria la misurazione del drop-off: misurare lo step al quale un utente si ferma e abbandona permette di comprendere i punti deboli della UX. Sperimentare con A/B testing e controllare sempre la salute dell’app non è più una attività secondaria ma fondamentale fin dall’inizio della vita dell’app.

Share Us

PinIt

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.